Agesci Emilia Romanga

Home » Succede in Agesci

L'Italia sono anch'io

28 settembre 2011 Un Commento

Cari fratelli scout, da oltre un secolo lo scautismo promuove la fratellanza universale e nel nostro Patto Associativo abbiamo specificato di credere che la vera cittadinanza è quella mondiale.

Ormai da diversi anni il nostro Paese è terra di immigrazione e sono in continuo aumento i figli di genitori stranieri che nascono in Italia; purtroppo la nostra antiquata legislazione richiede di attendere il 18° anno per poter ottenere la cittadinanza italiana. Attualmente oltre 600.000 bambini, nonostante siano nati nel nostro Paese, nonostante frequentino le nostre scuole e in alcuni casi i nostri gruppi, sono legalmente cittadini stranieri (e per tutta l’età evolutiva la loro identità è regolamentata da un permesso di soggiorno). Soprattutto durante il periodo dell’adolescenza molti di loro possono vivere con difficoltà la fisiologica crisi di identità e il loro progetto di integrazione rischia di essere fortemente ostacolato.

Per modificare questa situazione il 3 settembre è stata depositata in Cassazione una proposta di legge di iniziativa popolare per dare la cittadinanza italiana a tutti i nati nel nostro Paese i cui genitori ne facciano richiesta; come per i referendum, anche questa è una significativa forma di democrazia diretta, ma affinchè il Parlamento prenda in esame la proposta occorrono 50.000 firme che devono essere raccolte entro i prossimi 6 mesi.

Nel comitato promotore sono presenti 19 associazioni, tra le quali Caritas, Acli e Tavola della Pace. Per noi capi scout è un’ottima occasione per esercitare la nostra scelta politica e promuovere concretamente il nostro ideale di ‘cittadini del mondo’.

In molte città si stanno formando comitati per la raccolta di firme e per diffondere una nuova cultura della cittadinanza; il 1° ottobre sono in programma iniziative pubbliche in molte piazze.

Per chi volesse ulteriori informazioni è consultabile il sito www.litaliasonoanchio.it.

Credo che nei nostri clan/fuoco e nelle nostre Co.Ca. questo tema possa essere oggetto di riflessione e attenzione.

Alessandro Volta

Capo Gruppo Parma 2

 

I libri che ti consigliamo

Un commento »

  • Francesco said:

    Grande, è una campagna di fondamentale importanza! Diffondiamo la voce, facciamolo sapere in giro.