Agesci Emilia Romanga

Home » Branca R/S, Succede in Agesci

Cantieri PONTI e NON MURI 2017

14 agosto 2017

Cari capi della branca R/S,
Cari rover e scolte,
un importante occasione si presenta a voi: i Cantieri Nazionali “PONTI E NON MURI”!
La sfida posta dai fenomeni migratori, richiede un importante investimento in termini di educazione
per affrontare la questione dell’accoglienza e integrazione dei migranti con sguardo rinnovato.
Vi è una forte necessità di uscire dagli allarmismi e stereotipi per riconoscere ai migranti la dignità di
persone, comprendendone le sofferenze, i sogni e le speranze.
Come scout cattolici sentiamo forte, insieme alla chiesa, la necessità di promuovere politiche di
accoglienza e modalità di integrazione, capaci di confrontarsi con le differenze culturali e religiose.
Il progetto nazionale della branca R/S “Ponti e non muri” sul tema dei migranti e delle migrazioni
nasce proprio con questo scopo (http://pontienonmuri.agesci.it/).

Nell’ambito del progetto, grazie al grande sforzo e passione di tanti capi, abbiamo realizzato 3 nuovi
cantieri nazionali sul tema dei migranti: in Sicilia, Campania e Liguria.
I cantieri sono consigliati a chi nella progressione personale cammina su “passi
di competenza” e “passi di responsabilità”.

Le iscrizioni sono ancora aperte su buonacaccia per questi due eventi:

VENTIMIGLIA: 28 agosto – 2 settembre 2017
“Sulle rotte dei sogni”
Il cantiere ha l’obiettivo di far conoscere ai rover e scolte la realtà dei flussi migratori e le storie dei
richiedenti asilo che cercano di dirigersi in altri paesi dell’Europa o che sono accolti in Italia. Inoltre
si pone l’obiettivo di fornire strumenti per aiutarli a leggere la situazione dei richiedenti asilo nelle
proprie comunità, spingendoli all’impegno a incontrare chi chiede asilo nei rispettivi territori.
All’inizio si proporrà un percorso che prevede di attraversare la frontiera attraverso il percorso che
solitamente affrontano i migranti.
Nei giorni successivi si alterneranno momenti di incontro con testimoni significativi e momenti di
servizio nei luoghi dell’accoglienza.
Le esperienze vissute dai ragazzi faranno da base per la realizzazione di una Veglia R/S aperta alla
comunità locale.

iscriviti

 
CASTELVOLTURNO: 12-15 ottobre 2017
“Strade senza frontiere”
Dare l’opportunità di aprire il cuore all’accoglienza, guardare la questione “Migrazione” con un occhio
nuovo, e soprattutto con una consapevolezza diversa, non più secondo una logica passiva da recepire, e talvolta sopportare, ma bensì una scelta Politica chiara e definita per cominciare a fissare
basi solide in vista della Partenza.
Tre tipologie di esperienze. La prima sarà rivolta alla conoscenza delle comunità che vivono
stabilmente in città, scambio interculturale e animazione bambini, dialogo interreligioso. La seconda:
incontri con esperti, testimonianze di operatori che svolgono servizi specifici nel campo. La terza è
l’esperienza di convivenza al Centro Immigrati Fernandes: soprattutto attraverso la quotidianità della
vita al centro con tutte le attività ad esso connesse: servizio mensa e gestione casa, coinvolgimento
degli ospiti nelle attività tipiche scout.

iscriviti

I libri che ti consigliamo